Traduttore giurato e traduttore giuridico: due concetti ben distinti

Il traduttore “giurato” è quel traduttore che è iscritto all’albo dei CTU (consulenti tecnici d’ufficio) presso un tribunale. Va osservato come in Italia chiunque possa tradurre ed effettuare l’asseverazione, recandosi di persona all’ufficio giudiziario preposto.

Iniziamo con il delineare la figura del “traduttoregiurato“, legata alconcetto di “asseverazione“,che in Italia si distingue notevolmente da come intesa in altri Paesi europei,anche e soprattutto per il fatto che in Italia la professione del traduttorenon è ufficialmente riconosciuta.Il traduttore “giurato” è quel traduttore cheè iscritto all’albo dei CTU (consulenti tecnici d’ufficio) presso un tribunale.Questa iscrizione è necessaria per svolgere l’attività di periti linguisticidel tribunale in veste di assistenti del giudice e che, stragiudizialmente, conferisceall’attività prestata dal traduttore una certa aura di ufficialità. Iltraduttore, giurando il verbale, si fa carico di ogni responsabilità penale cuipotrebbe andare incontro rilasciando false dichiarazioni, giura davanti a unfunzionario dell’Ufficio preposto (ad es. il Cancelliere del Tribunale o ilGiudice di Pace o della Cancelleria di Volontaria Giurisdizione o davanti anotaio) “di avere bene e fedelmente adempiuto alle operazioni affidate, al soloscopo di far conoscere la verità”. In altre parole, egli presta giuramento circa la corrispondenza della traduzioneall’atto in originale allegato.Va osservato come in Italia chiunque possatradurre ed effettuare l’asseverazione, recandosi di persona all’ufficiogiudiziario preposto con l’originale (copia autenticata o fotocopia) deldocumento, la relativa traduzionigiurate Firenze da asseverare e il verbale di giuramento. Deve inoltreessere munito di documento d’identità in corso di validità ai finidell’identificazione e di bolli (attualmente del valore di € 16, da applicarsiogni 4 pagine partendo, ai fini del conteggio, dalla prima facciata) per ilpagamento della tassa di cancelleria.Tale pratica viene spesso affidata ad unprofessionista del settore ovvero iscritto all’albo CTU soprattutto perché ciòè necessario per le pratiche di adozione, o in caso di documenti ufficiali tipotraduzione di diplomi di laurea per l’iscrizioni ad università straniere o aglialbi professionali stranieri. Per questola titolare Dott.ssa Anna Nenci è in grado di fornire traduzioni asseverate inlinea con queste necessità essendo iscrittaall’albo CTU dal 1999 con nr. 6722. Da febbraio 2017 per effettuare traduzioni giurate a Firenze ènecessaria la prenotazione online tramite il sito ufficiale del tribunale di Firenze:http://www.tribunali.it/firenze/ cliccando su: servizi online.

0 0
Feed